Educazione e Formazione

Progetto nazionale “LE PIETRE E I CITTADINI” a. s. 2015 – 2016

1- Presentazione

2 – Linee Guida

3 – Corso di aggiornamento

GIOVANI PROTAGONISTI – PAESAGGI FUTURI ANNI 2012/2015

1 – Protocollo d’intesa tra il MIUR e Italia Nostra

 Facciamo il punto sulla formazione interregionale Abruzzo-Molise di Italia Nostra a.s. 2008/2009 – 2012/2013:

2 – Dati di sintesi 2009-2013

3 – Ricorrenza adesioni 2009-2013

 

 

PROPOSTA EDUCATIVA  2013 – 2014:

Scuola, Cittadinanza, Sostenibilità “Le pietre e i cittadini”

La formazione regionale in Abruzzo nell’anno scolastico  2013-2014:

4 – La proposta educativa

5 – Locandina nazionale 

 

6 – Programma del Corso di formazione di Pescara (prima giornata 14.11.2013)

7 – Scheda di adesione al corso di aggiornamento

 

8 – Bando del concorso nazionale

9 – Scheda di adesione

10 – Scheda di trasmissione elaborati

 

 

 

 PROGRAMMAZIONE 2011 – 2012

 

 

Paesaggi Sensibili

Italia Nostra nel 2008 ha lanciato la campagna nazionale “Paesaggi Sensibili” per riaffermare, nel 60° anniversario della Costituzione, il proprio impegno in difesa del paesaggio e del patrimonio storico e artistico della nazione che l’articolo 9 riconosce tra i fondamenti dell’identità del Paese. Promuovere la conoscenza del nostro territorio è oggi azione indispensabile perché l’Italia va ancora difesa. Colline vallate e pianure, coste e vette alpine, laghi e fiumi, pinete e aree agricole, parchi archeologici ville storiche e borghi antichi sono gli elementi costitutivi di un patrimonio di indiscutibile valore sempre più a rischio perché consumato dall’incuria e dalla speculazione.

Nel 2009 Italia Nostra ha dedicato la campagna nazionale “Paesaggi Sensibili” al “Paesaggio Urbano”, considerato nella complessità della sua stratificazione, dai nuclei storici originari all’insediamento delle periferie sempre più dilatate nel territorio, che stentano però a diventare autonoma città moderna.

Affari privati contro bene comune, scempi e degrado, speculazioni e abusi edilizi. È un assalto inarrestabile quello che si consuma quotidianamente ai danni del nostro paesaggio. In un momento di grande allarme per la tutela, Italia Nostra ha lanciato la terza edizione della campagna nazionale “Paesaggi Sensibili” dedicata per il 2010 ai Paesaggi di Costa di mare e di lago.

I “Paesaggi Sensibili” del 2011 individuati da Italia Nostra sono i “Paesaggi Agrari”: con questo tema, da sempre caro all’Associazione, si vuole lanciare un forte allarme rivolto alla politica e alle istituzioni affinché fermino lo sfruttamento dei beni comuni, riconsiderino il valore della terra e dei suoi prodotti, grande ricchezza del nostro Paese e merce pregiata sulle tavole di tutto il mondo. Inquinamento, cementificazione, abbandono delle campagne, devastanti destinazioni dei campi per produzione energetica, perdita della biodiversità, sono alcuni dei pericoli per quel paesaggio rurale che da sempre ha reso celebre il Bel Paese.

Un comitato di esperti (ne fanno parte con il Consiglio Direttivo Nazionale di Italia Nostra illustri scienziati e specialisti di paesaggi agrari come Pietro Bevilacqua, Antonio Di Gennaro, Pietro Laureano, Teresa Isenburg, Gherardo Ortalli, Massimo Quaini, Leonardo Rombai, Saverio Russo, Francesco Vallerani ed altri docenti universitari) hanno analizzato la campagna da diversi punti di vista, coinvolgendo le Università e i Ministeri dei Beni Culturali, delle Politiche Agricole e dell’Ambiente. Con i nostri esperti, e con le sezioni e i soci, sono stati organizzati per un anno in tutte le regioni dei seminari di formazione per i cittadini e per le scuole su “come leggere e conoscere i paesaggi agrari”.

La campagna si è collegata, infatti, all’impegno che è durato per tutto l’anno scolastico 2011-2012 del Gruppo Educazione al Patrimonio, che con le sezioni, ha lavorato ai progetti del concorso nazionale “Il paesaggio raccontato dai ragazzi: narrazioni ed immagini nell’era digitale”.

I PASSAGGI DELL’INIZIATIVA:

1 – Protocollo d’intesa tra il MIUR e Italia Nostra

2 – Proposta educativa di Italia Nostra, a.s. 2011-12

3 – Presentazione del progetto all’Ufficio Scolastico Regionale dell’Abruzzo

4 – Iscrizioni al 01-03-12 per regioni

5 – 1° Seminario di formazione Abruzzo-Molise Termoli 11-11-2011

6 – 2° Seminario di formazione Abruzzo-Molise Termoli 19-04-2012

 

LE ESPERIENZE DIDATTICHE IN ABRUZZO

Le scuole che hanno partecipato al bando di concorso nazionale potevano scegliere fra quattro diversi temi, che si riportano di seguito, assieme agli Istituti partecipanti per ciascun tema e agli elaborati prodotti.

A – IL TEMPO DEL PAESAGGIO

– 1° IC di CITTA’ SANT’ANGELO (PE) – 2A,B,C,D,E

– SMS “Virgilio – Carducci – Montale – Michetti”/ Plesso Virgilio di PESCARA – 1D

– Liceo Scientifico Statale “L. Da Vinci” di PESCARA – II sez. I

 

B – IL PAESAGGIO COME SINTESI DI CULTURE ED AMBITO DI IDENTITA’

– 1° IC di CITTA’ SANT’ANGELO (PE) – 3A,B,C,D,E,G 

– 1° circolo didattico, scuola primaria “S.Franco” di FRANCAVILLA AL MARE (CH) – classi II A e II B

 

C – IL PAESAGGIO BELLO E UTILE

– 1° IC di CITTA’ SANT’ANGELO (PE) – 1A,B,C,D,E,F

– Istituto Tecnico per il Settore Tecnologico “C. Ridolfi” di SCERNI (CH) – 4B

 

D – IL PAESAGGIO COME BENE COMUNE

– 1° Circolo Didattico – Scuola dell’infanzia “Fontechiaro” di FRANCAVILLA AL MARE (CH) – sezioni A e B

– Istituto Comprensivo “A.Saliceti” di BELLANTE – 3C