“TRA MITO E REALTA'” – INCONTRO GIOVEDI’ NELLA SEDE DI ITALIA NOSTRA A PESCARA

Giovedì 28 settembre, ore 17, Pescara, sede I.N.: “TRA MITO E REALTA’”: in occasione del bimillenario della morte di Ovidio –attraverso l’alternanza di immagini, brani musicali di Marco Giacintucci, testi inediti di Grazia Di Lisio e riflessioni di Anna Colaiacovo – ci si soffermerà sul mito di straordinaria bellezza e pregnanza di significati “Filemone e Bauci”, uno dei rari esempi di metamorfosi non deumanizzante, intrisa di valori umani (povertà, amore, rispetto, semplicità del vivere), in cui l’umano incontra il divino e viene premiato per la sua fedeltà. Un exemplum di umanità e grande ricchezza spirituale che i curatori metteranno in relazione con la figura di Pietro da Morrone (il futuro papa Celestino V), non solo per la sacralità dei luoghi prescelti (l’aspra Maiella e la casupola di canne palustri di Filemone e Bauci), ma soprattutto per l’amore della povertà, i valori ad essa sottesi e l’attualità sconcertante dell’eremita, simbolo per antonomasia di un modus vivendi che non ha riscontri nella società contemporanea. (LA LOCANDINA)

 

Pubblicato in Uncategorized | Commenti disabilitati su “TRA MITO E REALTA'” – INCONTRO GIOVEDI’ NELLA SEDE DI ITALIA NOSTRA A PESCARA

AL MEDIAMUSEUM TORNANO I LUNEDI’ LETTERARI

mediamuseum-esternoAl Mediamuseum di Pescara ripartono i lunedi letterari organizzati  dalla Fondazione Edoardo Tiboni e dal Centro Nazionale di Studi Dannunziani. Primo appuntamento lunedì 25 settembre alle ore 17,30 con un intervento della Professoressa Daniela D’Alimonte che si  soffermerà sui rapporti che legarono Gabriele d’Annunzio ad Antonio De Nino e, di conseguenza, alla nostra regione negli aspetti riferibili al paesaggio, alle tradizioni, all’arte ed anche alla lingua con particolare riguardo al codice dialettale. Varie lettere testimoniano il rapporto che ebbero i due abruzzesi;  si incontrarono sicuramente più volte come ad esempio in occasione di un viaggio attraverso la regione, compiuto proprio  da d’Annunzio con l’Hérelle, nel settembre del 1896 ma già dal 1881 ebbero la prima occasione per conoscersi. Una lettera di un allora diciottenne Gabriele preannunciava infatti a De Nino una visita a Sulmona in compagnia di Francesco Paolo Michetti e di Costantino Barbella, gli artisti che lo studioso frequentava nel corso dei suoi soggiorni estivi a Francavilla. Nel corso di quella visita, che dovette protrarsi per diversi giorni, lo stesso De Nino ebbe modo di accompagnare i tre a Corfinio. Altri incontri dovettero seguire, tra De Nino e d’Annunzio, ma di essi non abbiamo notizie, sappiamo invece che il poeta ebbe sempre  ben presente, per la stesura di molte sue opere, i testi del De Nino e gli studi effettuati sul suo Abruzzo.  Quando il poeta doveva concludere ilTrionfo della morte impiegò ad esempio i libri sugli usi e costumi abruzzesi scritti dal De Nino ed è  stato rilevato anche un attento utilizzo degli stessi per la scrittura de La figlia di Iorio. Sappiamo inoltre della richiesta di consigli, sempre da parte di d’Annunzio a De Nino, per l’abbigliamento dei personaggi destinati alla rappresentazione scenica de La fiaccola sotto il moggio. D’Annunzio a ben guardare ricorse agli studi del De Nino anche per presentarsi al pubblico come scrittore dialettale: in un articolo pubblicato sulla Tribuna nel 1887 riportava il componimentoGesù bambine nasce in dialetto abruzzese facendolo implicitamente passare per suo dato che non menzionava alcuna fonte da dove avesse attinto e per questo ancora oggi molti annoverano il testo tra le composizioni dialettali di d’Annunzio. La poesia  si ritrova però riportata dal De Nino  nel suo Usi e costumi abruzzesipubblicato poco prima dell’articolo, nella sezione delle sacre leggende, come canto popolare abruzzese di una  precisa zona dell’aquilano. A parte questo episodio di “attribuzione indebita”, per quella intrinseca volontà di sperimentare ogni forma di scrittura, d’Annunzio si cimentò anche con il proprio dialetto e lo fece non solo all’interno di opere in lingua come le Novelle della Pescara La Fiaccola sotto il moggio o la Figlia di Iorio dove il codice dialettale era usato sporadicamente e per fini letterari. Il poeta scrisse anche dei versi in puro vernacolo abruzzese per fini di cui si parlerà. Le poesie in tutto sono sette, quattro sonetti e tre componimenti in quartine che verranno brevemente analizzate soprattutto dal punto di vista linguistico per approfondire  il rapporto del Vate con la propria lingua materna. Daniela D’Alimonte è una studiosa, esperta di storia della lingua italiana e del dialetto ed ha pubblicato molti volumi e saggi linguistici sull’argomento, con particolare riguardo alla parlata abruzzese, tra i quali D’annunzio e il suo dialettoIl Dante abruzzese di Vincenzo De MeisLa geometria del tempo. L’incontro sarà coordinato e moderato dal Presidente del Centro Nazionale di Studi Dannunziani, Dante MarianacciIngresso libero
Associazione culturale Ennio Flaiano
Istituto Multimediale Scrittura e Immagine
Mediamuseum
Piazza Emilio Alessandrini, 34
65127 Pescara
www.premiflaiano.it-info@premi flaiano.it-associazione.flaiano@gmail.com

 

Pubblicato in Uncategorized | Commenti disabilitati su AL MEDIAMUSEUM TORNANO I LUNEDI’ LETTERARI

CONVEGNO MOSTRA: “ATTRAVERSO LA CULTURA ARCHITETTONICA DEL NOVECENTO”

23 e 24 SETTEMBRE: GIORNATE EUROPEE DEL PATRIMONIO: in Collaborazione con MIBACT e Università “G- D’Annunzio – patrocinio del Comune di Pescara: CONVEGNO/MOSTRA “Attraverso la Cultura architettonica del Novecento”. 

In occasione delle Giornate Europee del Patrimonio, la sezione pescarese di Italia Nostra festeggia il quarantesimo di fondazione, pertanto, si invita tutta la cittadinanza a partecipare, in particolar modo, alla seconda sessione del convegno che si svolgerà nel pomeriggio di:

Sabato 23 settembre, ore 16.00, Pescara – AURUM – Sala Tosti: CONVEGNO “40 ANNI DI BATTAGLIE DI ITALIA NOSTRA A PESCARA:1977-2017: l’identità urbana tra passato e futuro”.
Introducono: Domenico Valente, presidente della sezione I.N. di Pescara e Carmela Di Giovannantonio, direttrice dell’Archivio di Stato di Pescara: Presiede: Oreste Rutigliano, Presidente Nazionale di I.N. Coordina: Paolo Muzi, Presidente Regionale di I.N. Relaziona: Giancarlo Pelagatti, componente del Collegio nazionale Probiviri di I.N.– Tavola rotonda, con la partecipazione di: Marco Alessandrini, Sindaco di Pescara, Giovanni Damiani, Ecoistituto Abruzzo, Massimo Palladini, Vice-presidente sezione I.N. Pescara, Claudio Varagnoli, Facoltà di Architettura, Università di Chieti – Pescara.
Al Dibattito sono stati invitati ad intervenire: Docenti Università Chieti – Pescara, Dirigenti e docenti degli Istituti scolastici superiori, WWF, Legambiente, Marevivo, Mila Donnambiente, Co.N.Al.Pa, Touring Club, Comitato per il Paesaggio, Associazione Ville e Palazzi Dannunziani, F.A.I., Assoc. Webstrade di Montesilvano, I colori del territorio di Spoltore, Buendia di Francavilla al Mare.
Conclusioni: Oreste Rutigliano, Presidente Nazionale di Italia Nostra. 

Un riconoscimento pubblico per la loro lunga ed attiva militanza nell’Associazione verrà conferito ai soci fondatori: Gabriella Albertini, Adriana Avenanti, Gabriele Costantini e Piero Ferretti.

1054 - .........1 - .A3 singolo Archivio INVITO

1054 - .........2 - A3 singolo Italia Nostra INVITO

Pubblicato in Uncategorized | Commenti disabilitati su CONVEGNO MOSTRA: “ATTRAVERSO LA CULTURA ARCHITETTONICA DEL NOVECENTO”

ABBONAMENTI STAGIONE TEATRALE 2017-2018

Sono lieto di comunicarvi che la sezione Italia Nostra è stata di nuovo inserita dalla Società del Teatro e della Musica “L. Barbara” di Pescara tra le Associazioni ammesse a beneficiare delle agevolazioni per abbonamenti sia alla stagione teatrale che a quella concertistica 2017/2018, come da calendario allegato. Le richieste dovranno, però,
essere avanzate, tramite la segreteria dell’Associazione I.N., aperta nei giorni di martedì e venerdì dalle ore 10,30 alle 12,30 ed il giovedì dalle ore 17 alle 19, che raccoglierà tutte le prenotazioni, complete delle relative quote, entro il 30 settembre p.v., per trasmetterle immediatamente alla S.T.M. Per il ritiro degli abbonamenti gli interessati verranno poi avvertiti telefonicamente o tramite e-mail. Il presidente, D. Valente (PROGRAMMA STAGIONE 2017/2018) (circolare)

 

Pubblicato in Uncategorized | Commenti disabilitati su ABBONAMENTI STAGIONE TEATRALE 2017-2018

LA SEZIONE ITALIA NOSTRA DI PESCARA RIPRENDE LE ATTIVITÀ, DOPO LA PAUSA ESTIVA, INVITANDO SOCI E SIMPATIZZANTI AD UNA MOSTRA, CHE HA RISCOSSO GRANDE SUCCESSO DI PUBBLICO, PRIMA DELLA CHIUSURA CHE AVVERRA’ NEI PROSSIMI GIORNI.

francesco paolo michetti e il suo tempo -Sabato 16 settembre, ore 17, Pescara, – Museo Paparella-Treccia. Visita alla mostra “FRANCESCO PAOLO MICHETTI E IL SUO TEMPO IN ABRUZZO”. La nostra socia Raffaella Cordisco, storica dell’arte del Museo, ci illustrerà il percorso con opere di Pasquale Celommi, Basilio Cascella, Giulio Aristide Sartorio, Costantino Barbella e Tito Pellicciotti, tutti coevi, amici e assidui frequentatori del maestro di Francavilla. Sono esposti documenti manoscritti di d’Annunzio, Michetti, Barbella e Sartorio e spartiti musicali originali di Francesco Paolo Tosti. Ingresso ridotto per soci I.N. e gruppi oltre 15 persone € 5, comprensive di visita guidata, alla mostra temporanea ed alla collezione permanente.

Pubblicato in Uncategorized | Commenti disabilitati su LA SEZIONE ITALIA NOSTRA DI PESCARA RIPRENDE LE ATTIVITÀ, DOPO LA PAUSA ESTIVA, INVITANDO SOCI E SIMPATIZZANTI AD UNA MOSTRA, CHE HA RISCOSSO GRANDE SUCCESSO DI PUBBLICO, PRIMA DELLA CHIUSURA CHE AVVERRA’ NEI PROSSIMI GIORNI.

Comuni, Piste Ciclabili, assegnate le prime 15 bandiere gialle anche a tre Comuni abruzzesi della fascia litoranea: Giulianova, Pineto e Pescara.

piste ciclabili abruzzoNell’ambito di Cosmobike Show (Veronafiere, 15-18 settembre) saranno consegnate le prime ‘bandiere gialle’ della ciclabilità italiana alle amministrazioni locali che hanno già aderito a ‘Comuni Ciclabili’ il nuovo riconoscimento istituito da FIAB-Federazione Italiana Amici della Bicicletta, per attestare il grado di ciclabilità di una località e del suo territorio. Il riconoscimento di FIAB attribuisce alle località un punteggio da 1 a 5, assegnato sulla base di diversi parametri e rappresentato da altrettanti ‘bike-smile’ apposti sulla bandiera. Belluno, Cannobio (VCO), Corinaldo (AN), Fano (PU), Ferrara, Giulianova (TE), Loano (SV), Parma, Pescara, Pineto (TE), Rimini, Sestri Levante (GE), Sulbiate (MB), Urbana (PD) e Vittorio Veneto (TV), sono le prime 15 realtà a essere insignite della bandiera gialla di ‘Comune Ciclabile’. ‘Comuni Ciclabili’ si propone di incentivare le amministrazioni ad adottare politiche a favore della mobilità ciclistica, premiare l’impegno di chi ha già messo in campo iniziative bike-friendly e valorizzare le località più accoglienti per chi si muove in bicicletta. Le bandiere gialle della ciclabilità italiana saranno rilasciate da FIAB anche nei prossimi mesi per il 2017 e in primavera per il 2018. Il comune che ambisce a ricevere il riconoscimento deve possedere almeno 2 requisiti tra tutti quelli richiesti: uno nell’area ‘infrastrutture urbane’ (ciclabili urbane e moderazione traffico e velocità) e uno in almeno una delle altre tre aree di valutazione (cicloturismo, governance e comunicazione & promozione). “Abbiamo riscontrato un grande interesse per il progetto ‘Comuni Ciclabili’ e sono già un centinaio le amministrazioni che, a poche settimane dal lancio, hanno registrato sul sito la loro candidatura. Ricevere la bandiera gialla della ciclabilità italiana – dice Giulietta Pagliaccio, presidente FIAB – significa possedere uno strumento in più per la promozione turistica del proprio territorio, ma, soprattutto, dimostrare ai propri cittadini il positivo risultato di scelte politiche che favoriscono lo sviluppo di una mobilità sempre più sostenibile e rispettosa dell’ambiente e delle persone”.

 Pubblicato su Travelnostop di mercoledì 13 settembre 2017

Pubblicato in Uncategorized | Commenti disabilitati su Comuni, Piste Ciclabili, assegnate le prime 15 bandiere gialle anche a tre Comuni abruzzesi della fascia litoranea: Giulianova, Pineto e Pescara.

IL RILANCIO DELL’ABRUZZO PASSA ATTRAVERSO “LE VIE DEL GUSTO”

1050 - ...........Vie del gusto.doc jpegDelle Vie del Gusto per rilanciare l’Abruzzo turistico proposte dal Movimento cinque stelle.
“L’Abruzzo è una terra straordinaria – spiega il consigliere regionale Domenico Pettinari – dobbiamo valorizzarla al meglio, ecco perché abbiamo elaborato una proposta per incentivare il turismo e l’economia della Regione partendo proprio dalla maestria artigiana e dalla qualità della materia prima. Sono dieci Vide del Gusto, itinerari da scoprire e da gustare mentre si visita la nostra regione.
Gli itinerari – aggiunge – possono essere tanti di più. Il rilancio del territorio d’Abruzzo sotto il punto di vista turistico può passare anche dalla tavola ed è proprio a questo che noi puntiamo: creare un brand delle ‘Vie del Gusto d’Abruzzo’ che inviti i turisti a trascorrere delle giornate qui all’insegna del buon cibo e della bellezza del territorio. Un’iniziativa di rilancio per tutte quelle piccole e grandi realtà che hanno fatto della cura della materia prima una vera e propria filosofia di vita.
Per istituire le Vie del gusto – conclude – presenteremo una Proposta di legge in consiglio regionale, sulla stessa scia di quella dedicata alle Vie del tartufo. La proposta potrà essere integrata anche con un incentivo alla locazione degli edifici sfitti all’interno dei centri storici della regione Abruzzo. Una sorta di bonus a tutti quei cittadini abruzzesi che sono proprietari di case non abitate che potrebbero essere interessanti per turisti stranieri per brevi soggiorni nel nostro territorio”.
Ecco le Vie del Gusto Bio: Via del Gusto Gourmet; Via del Gusto alla Brace; Via del Gusto al Mare; Via del Gusto Stagionata; Via del Gusto Vegan; Via del Gusto Golosa;Via del Gusto a Bere; Via del Gusto Alle Erbe.
Pubblicato su Travelnostop di lunedì 11 settembre 2017
 
Pubblicato in Uncategorized | Commenti disabilitati su IL RILANCIO DELL’ABRUZZO PASSA ATTRAVERSO “LE VIE DEL GUSTO”

CONFERENZA SULLA STORIA DI “PESCARA CENTRO” ALLA CIRCOSCRIZIONE CASTELLAMMARE

1051 - ...................Storia di pescara OKok Centro 2

Pubblicato in Uncategorized | Commenti disabilitati su CONFERENZA SULLA STORIA DI “PESCARA CENTRO” ALLA CIRCOSCRIZIONE CASTELLAMMARE

florian metateatro

Pubblicato in Uncategorized | Commenti disabilitati su

9 MILIONI DI ITALIANI SCELGONO SETTEMBRE PER LE VACANZE, +7,2% SUL 2016

VACANZE UN ITALIAPiù di 9 milioni di connazionali, pari al 14,9% della popolazione, effettuerà almeno un giorno di vacanza nel mese di settembre 2017. Il dato è in crescita del 7,2% rispetto al 2016, quando andò in vacanza a settembre il 13,9% della popolazione. Per 7,5 milioni (12,4% degli italiani, contro il 9,2% del 2016) si tratterà della vacanza principale dell’estate (quella più lunga o più economicamente rilevante), mentre gli altri 1,5 milioni si concederanno un supplemento di relax durante i week end.
È quanto rivela un’indagine sulle vacanze degli italiani, realizzata da Federalberghi con il supporto tecnico dell’Istituto ACS Marketing Solutions, secondo cui a settembre, arrivano negli esercizi ricettivi italiani più di 12 milioni di turisti, tra cui 5,1 milioni di italiani (42,6%) e 7 milioni di stranieri (57,4%). Il flusso è in costante crescita: negli ultimi sei anni gli arrivi sono aumentati di oltre il 21% (+30,5% per gli stranieri e +10,6% per gli italiani). La Germania è di gran lunga il principale mercato, con 1,6 milioni di arrivi a settembre, seguita da Stati Uniti (625mila arrivi), Francia (460mila), Regno Unito (450mila), Svizzera (360mila).
“Le previsioni per il mese di settembre – sottolinea il presidente di Federalberghi, Bernabò Bocca – inducono a guardare con ottimismo alla chiusura della stagione estiva, che è stata sin qui contrassegnata da un andamento medio più che positivo. La vacanza a settembre offre al turista grandi vantaggi: su tutti, la possibilità di godere della bellezza dei posti senza affollamento e senza code e di usufruire di prezzi più competitivi”.
Secondo Bocca, “per sfruttare al meglio questo filone occorrono adeguate politiche di destagionalizzazione. Gli alberghi fanno da sempre la propria parte, adottando durante la bassa stagione politiche di prezzi flessibili, ma occorre l’impegno di tutta la filiera (negozi, servizi, trasporti, attrazioni, etc.) affinché le località restino “aperte” più a lungo, offrendo condizioni attrattive, ed il sostegno delle istituzioni, per incentivare il turismo in bassa stagione e per alleviare il peso degli oneri fiscali e contributivi a carico delle imprese”.
Bocca cita “due esempi che abbiamo registrato con favore e che confidiamo vengano imitati: la politica di prezzi annunciata recentemente dagli Uffizi” (20 euro da marzo ad ottobre, 12 euro da novembre a febbraio) e la settimana dello sport che la regione Piemonte ha realizzato per avvicinare i giovani e le famiglie agli sport invernali e al turismo sulla neve”.
Bocca evidenzia infine che “nel mese di settembre, le imprese del turismo danno lavoro a circa un milione e centomila lavoratori, che scendono a ottocentotrentamila a novembre. Se si riuscisse a prolungare la stagione di due mesi, si produrrebbe un aumento immediato dell’occupazione, con effetti concreti per più di trecentomila persone, in massima parte di giovane età: quasi il 70% ha meno di quarant’anni e il 44% meno di trenta. Ci auguriamo quindi che la prossima legge di bilancio tenga in adeguata considerazione il grande contributo che il settore turismo può dare al mercato del lavoro”.
Pubblicato da Travelnostop di mercoledì 30 agosto 2017
Pubblicato in Uncategorized | Commenti disabilitati su 9 MILIONI DI ITALIANI SCELGONO SETTEMBRE PER LE VACANZE, +7,2% SUL 2016